Breve guida alle assicurazioni viaggi

Partire per una vacanza o un impegno di lavoro dopo aver stipulato un’assicurazione viaggi, significa proteggere le persone care, gli oggetti importanti (e ovviamente voi stessi) dagli inconvenienti che possono accadere lontano da casa. Il mondo delle assicurazioni viaggi è davvero sterminato,  cerchiamo quindi di fare un po’ di luce su tipologie e protezioni.

Tipologie di assicurazioni viaggi

Al momento di stipulare l’assicurazione viaggi, è importante ponderare sul tipo di vita che si fa, per capire qual è la più adatta. Si viaggia molto raramente? Allora ci sono delle ottime assicurazioni che coprono il singolo viaggio. Altrimenti, se lo si fa spesso magari per lavoro, è possibile decidere di assicurare un certo numero di viaggi all’anno. Infine ci sono assicurazioni speciali dedicate a chi rimane all’estero per un certo periodo di tempo, per studio o lavoro.

L’assicurazione viaggi può essere fatta per una singola persona ma anche coprire un intero nucleo familiare in vacanza o che va all’estero per un determinato periodo di tempo.

Da cosa protegge l’assicurazione viaggi?

Le protezioni offerte dalla polizza viaggi possono essere le più diverse. Le tre principali sono senza dubbio lo smarrimento bagagli, l’impossibilità di partire ed eventuali problemi di salute nel corso del viaggioL’assicurazione sanitaria viaggi è particolarmente importante, perché essa è obbligatoria in alcuni paesi: se si viaggia ad esempio negli Stati Uniti e non la si è stipulata, non si ha diritto alle cure necessarie. La polizza provvede ad attivare un aiuto sul posto, garantendo anche un anticipo in denaro per le situazioni di emergenza e persino la possibilità di far viaggiare fino a sé o riportare a casa un familiare, a seconda delle necessità

Qualora si verificassero casi come quelli di cui abbiamo appena parlato, l’assicurazione viaggi provvederà a rimborsare gli eventuali danni: dal biglietto aereo non usato a causa di un’influenza al bagaglio smarrito, fino al rimborso delle spese legate a incidenti e malattie accadute nel corso del viaggio.

Ovviamente al momento della stipula dell’assicurazione viaggi è necessario controllare bene massimali, franchigie e scoperti, per assicurare a se stessi la migliore protezione possibile, in qualsiasi parte del mondo si sia deciso di andare.

By LauraMusig

Siti web ad Udine. Consulente SEO. Webmaster di Donna e Dintorni blog per donne 2.0