Guazzetto di lumachine di mare

la ricetta Marchigiana della costiera Senigalliese Uno dei piatti forti delle Marche apprezzato da tutto il turismo che in estate sceglie la nostra riviera è la zuppa o guazzetto di lumachine di mare. A Senigallia era una festa attendere i pescatori che rientravano dal mare con questo prezioso bottino: le lumachine, che venivano e vengono tutt’oggi catturate con nasse speciali con all’interno dei rametti di alloro. Oggi non ne restano molti di pescatori “tradizionali” che, come una volta, partivano dalle spiagge con le “batane” - altro non erano che tipiche barchette a vela molto eco-friendly – per pescare le lumachine. E’ in ogni caso un momento magico quello in cui, la mattina presto, durante le limpide giornate di sole ci si reca al porto per vedere rientrare i pescherecci e acquistare direttamente dalla barca il pescato di poche ore prima. L’atmosfera è particolare tra il profumo del mare e i colori dei banchetti pieni di verdure fresche e pesce, mentre le gabbianell…
Leggi tutto
  • 0

Vino e buona tavola, scoprire Ancona in un tour enogastronomico

Ancona è senz'altro una città poliedrica ricca di storia e cultura, con spiagge mozzafiato e ambienti naturali unici, potremmo dire che Ancona ben rappresenta la regione di cui è capoluogo di provincia, raggruppando paesaggi diversi ma tutti in egual misura meravigliosi. La ricchezza paesaggistica la si ritrova anche nella sua tradizione culinaria dominata sia da piatti a base di carne che di pesce, il tutto innaffiato da ottimi vini e dolci a prova di bilancia... e cosa c'è di meglio per conoscere realmente un territorio se non fare un bel tour enogastronomico alla scoperta dei sapori autentici del posto? Partiamo dalla lunga tradizione ittica di Ancona e quindi dalle ricette a base di pesce ed in particolare del pescato dell'Adriatico cucinato secondo antiche ricette casalinghe, tra i piatti locali più conosciuti e assolutamente da non perdere ci sono: la zuppa di pesce, il baccalà all'anconetana ed un buon piatto di moscioli. Il brodetto all'Anconetana (da non conf…
Leggi tutto
  • 0

Le principali attrattive turistiche delle Marche

Scopri di più sulle Marche visita TurismonelleMarche.com - HotelaSenigallia.it - HotelinAncona.it Le Marche presentano un aspetto fisico piuttosto uniforme perché gran parte del territorio regionale è occupato dalle colline che digradano dolcemente fino alla costa adriatica. Lungo i confini occidentali, che dividono la Marche dalla Toscana, dall'Umbria e dal Lazio, corre il crinale appenninico, più elevato nella sezione meridionale, dove si innalzano i Monti Sibillini che con il Monte Vettore raggiungono i 2.476 metri di altitudine. Dai fianchi delle montagne appenniniche si prolungano verso la costa numerose catene collinari disposte a pettine, tra le quali si aprono valli percorse da fiumi brevi e dalla portata irregolare. Di questi fiumi i principali sono il Metauro, L'Esino, il Potenza, il Chienti, e il Tronto che segna il confine col vicino Abruzzo. Tra le regioni italiane, le Marche conservano intatto il fascino di un territorio poco conosciuto ma ricco di attra…
Leggi tutto
  • 0

Agriturismo nelle Marche

Agriturismo Le Querce - Serra San Quirico Marche Serra San Quirico - questo paese delle Marche si trova all'interno del Parco regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, l'agriturismo Le Querce è situato in un contesto meraviglioso, colline e montagne fanno da corona mentre a perdita d'occhio fino al mare si estende un panorama di campi colorati che accompagnano la vallata dell'esino. Per gli amanti del traking e della speleologia questo è il luogo ideale in cui soggiornare, infatti a due passi si trovano le grotte di Frasassi o la grotta del Vernino, che si presenta con una apertura di ben 8mt alla fine di un sentiero a zig zag di 2 ore circa. Tutta la zona è ricca di sentieri e antri da esplorare, possibilmente con guide esperte. per maggiori dettagli visita www.agriturismolequerce.it/ Agriturismo Alla Vecchia Cascina - Corinaldo Marche Corinaldo - cittadina conosciuta ed apprezzata in tutta Italia per la sua tradizione e per la sua storia, in quest…
Leggi tutto
  • 0

Senigallia e la sua spiaggia di Velluto

Tra le località marittime marchigiane più note e gettonate d'estate, c'è Senigallia, città balneare nella provincia di Ancona, conosciuta in tutta Italia per la Spiaggia di Velluto, così soprannominata per la sabbia finissima, soffice e appunto vellutata.

Senigallia è meta turistica non solo grazie alle sue favolose spiagge e al riconoscimento Bandiera Blu, per la qualità delle acque marittime (premio che le è assegnato ininterrottamente dal 1997), ma anche per il suo centro storico, grazioso e indicato per passeggiate pomeridiane e serali. Infatti, il centro di Senigallia si compone di numerose strutture architettoniche degne di nota quali la famosa Rocca Roveresca, fortezza militare rimasta pressoché intatta e il Foro Annonario, recentemente ristrutturato, sede del mercato di frutta, verdura e pesce. Inoltre il centro è ricco di negozi per lo shopping, baretti e pub per uno sfizioso aperitivo tra un acquisto e l'altro. Dunque a Senigallia, non ci si annoia m…
Leggi tutto
  • 0

Marotta città sconosciuta ai più

Oggi parliamo di Marotta-Mondolfo, città marittima marchigiana purtroppo poco conosciuta ma che merita di essere portata alla ribalta. Quando si cerca un hotel Marche o si pensa di fare una vacanza al mare sull'Adriatico, le mete sono sempre le stesse: Senigallia, San Benedetto del Tronto, Recanati! Tutte città bellissime e assolutamente da visitare, ideali per le vacanze estive sia in famiglia che in coppia o anche in compagnia di un gruppo di amici. Ma, oltre alle mete classiche esistono anche piccole cittadine che meritano di essere riscoperte.

Marotta Si tratta di una città di circa 11.500 abitanti situata sulla costa Adriatica, nella provincia di Pesaro-Urbino, quindi si trova al confine con Senigallia. Già troviamo in queste brevi caratteristiche due punti di forza notevoli: il primo consiste nell'essere molto competitiva a livelli di costi, essendo infatti una piccola città i costi degli hotels e strutture ricettive sono notevolmente più vantaggiosi rispe…
Leggi tutto
  • 0

Corinaldo, feste e rievocazioni storiche

A Corinaldo si svolgono due importanti eventi annuali, la festa della Contesa della Polenta nel Pozzo in estate e la festa di Halloween in autunno. Sono due eventi che coinvolgono tutto il paese con artisti di strada, spettacoli rievocazioni storiche e il palio. I prodotti tipici locali sono serviti rispettando le ricette tipiche tradizionali Marchigiane e se volete partecipare a questi suggestivi eventi vi consigliamo un agriturismo  a 10 minuti dalle mura della città, l'azienda Agricola e Biologica Alla Vecchia Cascina, in cui si possono  dove sono ammessi gli animali senza alcun costo aggiuntivo. www.agriturismocorinaldo.it Corinaldo è uno dei 3 comuni delle Marche, appartenente all'areale delle antiche Terre di Frattula, queste terre sono ormai conosciute in tutta Italia per i prodotti tipici d'eccellenza, preparati rispettando antiche tradizioni artigianali, ma soprattutto per la storia che ha reso questo territorio unico nel suo genere nel periodo del tardo medioevo in…
Leggi tutto
  • 0

Sentieri nelle valli delle Marche: Elce, Grilli e Sant’Eustacchio

Le Valli dell'Elce e dei Grilli o di Sant'Eustachio rappresentano un'occasione per effettuare escursioni in ambienti naturali modellati dall'azione erosiva millenaria delle acque superficiali, che in alcuni casi, insinuandosi nelle fratture del substrato roccioso di origine calcarea, ha dato vita a informazioni di natura carsica, quali grotte e risorgenze, forre nel fondovalle, pareti rocciose verticali ed androni. La Valle di Sant'Eustachio trae origine dall'azione erosiva dell'omonimo torrente, affluente in destra idrografica del fiume Potenza. In corrispondenza della Valle dell'Elce invece, l'agente morfogenetico è il torrente dell'Elce. L'alternarsi di differenti condizioni ecologiche determinano l'insediamento di tipi vegetazionali assai diversificati, passando da boschi di sclerofille mediterranee su versanti acclivi e soleggiati a boschi caducifogli di roverella e/o carpino nero. Alle altitudini maggiori sono presenti anche nuclei di faggeta. Nei luoghi freschi ed om…
Leggi tutto
  • 0

Mondavio

Il noto pittore pesarese Francesco Mingucci dipinse nel 1626 uno splendido acquarello (ora conservato nelle Biblioteca Apostolica del Vaticano) raffigurante il paese di Mondavio. Paragonando una foto recente con l'opera del pittore, non si può fare a meno di notare quanto l'intero paese e il territorio che lo circonda sia rimasto intatto, anzi dal dipinto si vedono parecchi alberi in meno con qualche campo coltivato in più! Mondavio  e il suo centro storico sono racchiusi da possenti cinte murarie con bastioni e torri, ma la chicca è nascosta nel fossato tra le mura che circondano il paese, si tratta di magnifiche e imponenti ricostruzioni di macchine da guerra medievali catapulte e torri mobili per l'assedio. All'interno della Rocca Roveresca edificata tra il 1482 e il 1492 su commissione di Giovanni Della Rovere signore di Senigallia, del Vicariato di Mondavio, si trova il museo di Rievocazione Storica e l'Armeria con una grande esposizione di armature armi bianche e armi …
Leggi tutto
  • 0