La cucina tipica del Veneto

Se alla gastronomia veneta si dovesse dare uno stemma, i simboli sarebbero senz’altro più di uno:
Il riso, i piselli, i fagioli, il baccalà, il radicchio.

Alcuni abbinamenti fatti da sempre con riso e verdure e con riso e piselli e noti in tutto il mondo come ad esempio i famosi “risi e bisi”, cioè riso con piselli freschi e maturi al punto giusto, hanno sempre fatto conoscere la gastronomia veneta, al di la’ dei confini regionali e nazionali.

La teoria delle minestre a base di riso è infinita. Famosissimi cuochi, esperti gastronomi, ed una ricca e perenne tradizione, hanno fatto si che col passar del tempo, tutto ciò che cresceva sulla terra ma immerso nell’acqua, fosse ingrediente base per il famoso risotto veneto.
Altro simbolo dello stemma di cui la gastronomia veneta è ben degna, è il fagiolo.
Il fagiolo infatti è uno degli ingredienti base che ha permesso alla pasta di trovare da sempre un degno posto nella gastronomia regionale.

Altra nota molto importante della gastronomia di questa regione è lo stoccafisso e il baccalà come anche il famosissimo radicchio di Treviso.

Alcune delle principali ricette delle cucina regionale del Veneto

Bigoli co l’anara
Salsa peverada
Risotto al nero di seppie
Risi e bisi alla veneta
Pasta e fagioli
Risotto con pesci
Asparagi alla bassanese
Radicchio rosso trevisano in gratella
Noce di maiale al latte
Fegato di vitello alla veneta
Anguilla o capitone alla veneziana
Baccalà alla vicentina
Fregolotta o torta di bricioloni alle mandorle
Fritole alla veneziana