Il tuo punto di riferimento per fare content marketing sul Turismo e la Cucina Italiana
Per viaggiare, per gustare, ma soprattutto per scoprire!

Tesori Autunnali della Lunigiana: Il Viaggio della Farina di Castagne D.O.P.

Immersa tra le dolci colline della Toscana e l’Appennino Tosco-Emiliano, la Lunigiana offre al mondo un tesoro autunnale unico: la Farina di Castagne della Lunigiana D.O.P., prodotta con amore e attenzione, non solo è un omaggio alla storia e alla tradizione, ma anche un invito a scoprire la magia di un prodotto che cattura l’anima della terra e il palato di chi lo assapora.

Farina di castagne CastagnoQuesto pregiato ingrediente, ottenuto da castagne delle varietà locali storiche, incanta con la sua dolcezza e la sua consistenza
avvolgente, regalando un’esperienza gustativa autentica e indimenticabile.
Almeno il 70 % delle varietà di castagne che concorrono alla produzione deve derivare dalle varietà Bresciana, Carpanese e Rossola
prodotte nei 14 Comuni

RAccolta di castagne

La Magia della Raccolta e dell’Essiccazione

La Farina di Castagne della Lunigiana D.O.P. prende forma attraverso un processo meticoloso.
La raccolta avviene tradizionalmente dal 29 settembre al 15 dicembre, coinvolgendo varietà come Bresciana, Carpanese, e Rossola. Dopo l’essiccazione di almeno 25 giorni nei “gradili”, le castagne sono pronte per essere “battute” e pulite dalla loro buccia esterna e successivamente macinate nei mulini a pietra entro il 30 gennaio dell’anno successivo alla raccolta. Questo metodo lento e attento, che non prevede una produzione superiore a 5 quintali al giorno per evitare surriscaldamenti, dona alla farina la sua caratteristica “borotalcatura”, una consistenza fine e inconfondibile.
La Farina di Castagne della Lunigiana D.O.P., con il suo colore avorio e la consistenza simile al borotalco, conquista le cucine tradizionali e creative. Versatile e apprezzata, questa farina dolce è protagonista di molteplici preparazioni, dal pane alla pasta, dai dolci alle specialità regionali.

 

 

La storia del castagno nella Lunigiana risale al I secolo d.C., ma è tra il V e il VI secolo che la sua coltivazione ha conosciuto una diffusione consistente. I “gradili” e i mulini che punteggiano ancora oggi il paesaggio testimoniano l’antica arte della lavorazione della castagna, garantendo alle popolazioni locali una fonte alimentare sicura. Dalle lasagne alla pattòna, dalla polenta alle focaccine, la Farina di Castagne della Lunigiana D.O.P. si trasforma in delizie culinarie tramandate di generazione in generazione. Nel secondo dopoguerra i castagneti erano considerati veri e propri “alberi del pane”. Coltivati nelle zone pianeggianti e collinari della Lunigiana, i castagni rappresentavano una risorsa fondamentale per il sostentamento della popolazione locale. Ogni parte della pianta veniva sfruttata:
dal legno per il riscaldamento e la falegnameria alle foglie impiegate come “carta da forno” nelle preparazioni tradizionali.
In Lunigiana ogni boccone è un viaggio nel tempo e nei sapori autentici di una regione che celebra la sua cultura culinaria con passione e dedizione. Scoprire le delizie locali è un invito a immergersi nella tradizione, assaporando il cuore autentico della Lunigiana attraverso piatti che raccontano secoli di storia gastronomica.

E così, concludiamo il nostro viaggio tra i boschi di castagni nella splendida Lunigiana con una passeggiata incantevole alle spalle del suggestivo Castello di Pontebosio Luxury R. Lì, tra sentieri punteggiati di foglie dorate e il profumo avvolgente delle castagne, ci si può immergere in un’atmosfera magica che ci riporta indietro nel tempo. La raccolta delle castagne diventa così un’esperienza non solo culinaria, ma anche un viaggio nella storia e nella bellezza della natura.

Autore di questo articolo

Roberta Argentati
Roberta Argentati
Da sempre dedicata all'accoglienza nel contesto del settore turistico, la mia natura nomade mi spinge costantemente alla scoperta del mondo.
Attraverso un percorso che abbraccia l'ospitalità con passione, ho il privilegio di esplorare e condividere le meraviglie che il nostro pianeta ha da offrire.
La mia esperienza nel campo del turismo si fonde armoniosamente con la curiosità innata di viaggiatrice incallita, creando così un connubio perfetto tra professionalità ed esplorazione.
No Comments

Post A Comment